Questo sito utilizza cookies per garantire le proprie funzionalità ed agevolare la navigazione agli utenti, secondo la privacy, copyright e cookies policy. Cliccando "accetto" o continuando la navigazione l'utente accetta detto utilizzo.

broking news

SETTEMBRE 2017 / 07

 

POLIZZE DORMIENTI, C’E’ L’ANAGRAFICA DELLE ASSICURAZIONI

Recentemente l’IVASS ha ricordato che su questo tema, e quindi per scoprire se un familiare defunto ha stipulato un’assicurazione vita, esiste un servizio di ricerca delle coperture assicurative vita gestito da Ania, cui chiunque può accedere (meglio se in forma scritta), direttamente o tramite il proprio intermediario assicurativo.
Le cosiddette “polizze dormienti” sono polizze vita scadute da almeno 5 anni e non liquidate perché i beneficiari non ne hanno fatto richiesta: la cifra stimata è di circa 4 milioni di polizze vita non riscattate.
Il periodo trascorso il quale il premio della polizza finisce nel fondo “Rapporti Dormienti” istituito presso Consap è di 10 anni. Un tesoretto da 145 miliardi di euro che potrebbe essere incassato dagli aventi diritto, spesso ignari beneficiari di polizze di pareti.

 

ASTE ALLA RIPRESA (ANCHE PER I MACCHINARI INDUSTRIALI)

Sta iniziando in questi giorni la ripresa delle vendite di immobili alle aste giudiziarie. Da uno sguardo ai programmi nelle pagine della Gazzetta si ha una doppia conferma: che si trovano occasioni molto interessanti e che è necessario controllare con cura tutte le pratiche che accompagnano la vendita (oltre che visionare l’immobile). E’ interessante sottolineare che dalle aste giudiziarie è possibile reperire anche macchinari usati. TradeMachines è una piattaforma on line tedesca, nata nel 2103 e presente in 92 paesi, che consente l’e-commerce (gratuito sia per chi vende che chi compra) appunto di macchinari industriali, agricoli, per l’edilizia, per il settore agroalimentare, tessile, fino a seghe per il legno o falciatrici. Tutte attrezzature provenienti spesso da aste giudiziarie e utilizzabili da aziende che hanno bisogno di rinnovare o implementare le loro attrezzature produttive.

 

A MIRA IL COMUNE ASSICURA I CITTADINI CONTRO I FURTI

Il Sindaco di Mira ha mantenuto la promessa elettorale della scorsa primavera e con 25 euro annui le famiglie del Comune saranno assicurate con una specifica polizza fino a 1500 euro sui beni rubati o nei danni. Una forma di tutela dei cittadini inseriti in un più ampio progetto della sicurezza del territorio, che tende a depotenziare gli atti vandalici e la microcriminalità. La famiglia che sottoscrive la polizza vedrà tutelata la propria casa (portoni, vetri, infissi, mobili, elettrodomestici, elettronica, valori) nell’importo indicato e fino a 500 euro per il furto di denaro a seguito di prelevamento. A breve partirà la campagna di informazione della cittadinanza per illustrare capillarmente l’opportunità e le modalità di sottoscrizione.
Una iniziativa sicuramente da rimarcare.

 

CONVEGNO SULLE TRANSAZIONI IMMOBILIARI CON STEFFANO ASSICURATORI

Il 14 settembre si è tenuto a Milano un Convegno dal titolo “Real Estate Transactional Insurance: modalità operative e casi pratici” con la partecipazione di Raynaud Studio Legale e Steffano Assicuratori. Poiché esistono soluzioni assicurative contro i vizi connessi alle transazioni su immobili e partecipazioni societarie durante il Convegno si è fatta luce su criticità e vantaggi di tali soluzioni, analizzando casi pratici e i numerosi campi in cui questo tipo di polizza ha trovato applicazione negli ultimi anni (aste, compravendite, proprietà donative, liquidazione di fondi immobiliari…). Risultato generale di queste polizze: facilitare l’accordo tra le parti, pianificare meglio gli aspetti finanziari, velocizzare i tempi e ridurre i costi di istruttoria.

 

DONAZIONI COME MOTORE DEL MERCATO DEL MATTONE

Il Notariato ha reso noto giorni fa che nel 2016 ben 80.000 donazioni hanno consentito di far passare di mano proprietà immobiliari senza scambio di denaro. AQ questi si aggiungono 36.000 immobili in nuda proprietà e 17.000 terreni (edificabili e agricoli). Numeri importanti, da Nord a Sud e beneficiari concentrati tra i 18 e 45 anni d’età (i donanti sono invece concentrati per oltre il 50% nella fascia d’età tra 66 e 99 anni).
La polizza di Steffano Assicurazioni DONATION NO PROBLEM tutela proprio chi acquista un immobile che è stato oggetto di una donazione. Un erede ha diritto di effettuare l’azione di riduzione per 20 anni dopo l’atto di donazione e chi ha acquistato l’immobile rischia quindi di dover ripagare il valore del bene o di doverlo restituire. Questa polizza esclusiva agevola la circolazione dell’immobile, garantisce le Banche che erogano dei finanziamenti, protegge il venditore, e naturalmente cautela l’acquirente.

 

OCCHIO ALLE TRUFFE SUL WEB PER POLIZZE ABUSIVE!

Il fenomeno del momento è quello delle polizze farlocche proposte da siti abusivi o dai social. L’IVASS mette in guardia tutti con sempre maggiore frequenza su queste frodi: 48 avvisi di 44 siti irregolari, e ben 36 avvisi solo tra il 2016 e oggi. Sul totale dei siti irregolari smascherati, 16 sono stati oscurati e non sono più raggiungibili. L’IVASS infatti può solo segnare le irregolarità ma non agisce direttamente chiudendo i siti o con poteri di polizia. I cittadini possono segnalare comportamenti sospetti al Contact Center 800 486661, che oltre a verificare se il sito segnalato è già nella lista dei sospetti, fornirà consigli pratici su quali aspetti verificare con cura e come prestare attenzione.

 

PORTALE DELLE ASTE: ANCHE IN ITALIA E’ ON-LINE, MA…

Nella seconda metà del 2015 Spagna, Portogallo e Italia (paesi dove la crisi immobiliare ha colpito di più) avevano deciso di elaborare piattaforme web nazionali per concentrare e potenziare l’offerta degli immobili in asta giudiziaria. Ad aprile 2016 nei primi due paesi i portali sono partiti, in Italia tutto è decollato a luglio 2017. I problemi peraltro sono diversi: il portale non è pubblicizzato e questo ne depotenzia l’efficacia; inoltre è molto caro, poiché per ogni lotto inserito si pagano 100 euro contro i 64 della Spagna e i 40 del Portogallo. Inoltre esistono due passaggi obbligatori per legge, praticamente identici: quello del portale nazionale e quello dei siti autorizzati: il sistema di comunicazione verso l’esterno sarà praticamente identico, ma i costi risultano raddoppiati. Insomma, con questa struttura di pubblicità delle aste non si va lontano e anzi si duplicano soltanto i costi.

 

ARRIVA LA TABELLA UNICA PER LE INVALIDITA’ NON LIEVI

Ci sarà a breve la Tabella Unica Nazionale per le invalidità (dal 10% in su) provocate da incidenti stradali. Questo obbiettivo utile sul fronte RC auto e perseguito dalla legge sulla concorrenza mira a garantire un pieno risarcimento e a razionalizzare i costi delle Compagnie (che si riflettono sui costi pagati dagli assicurati). IL Ministero delle Sviluppo economico, che dovrà mettere mano alla tabella avrà sicuramente pressioni di segno opposto e non è facile prevedere quale sarà il risultato del suo lavoro. Resta comunque il margine di elasticità del giudice che (con equo e motivato apprezzamento) potrà aumentare il risarcimento fino al 20% quando il danno incide in modo “rilevante” sulla vita di chi lo subisce.

Rimani connesso a Steffano Assicuratori

Iscriviti Broking News, la nostra newsletter mensile